25.1 C
Rome
martedì, Maggio 17, 2022

Cashback con targa: al via i rimborsi per le code in autostrada

Ottime notizie in arrivo per gli automobilisti che, quotidianamente, frequentano la rete autostradale italiana e spesso si trovano a dover fare i conti con code chilometriche per la presenza di cantieri. Dal 29 aprile 2022 è attivo il nuovissimo servizio di rimborso automatico del pedaggio grazie all’iniziativa denominata “Cashback con targa”.

- Advertisement -

Il versamento scatterà a partire dai 10 minuti di ritardo dovuto, per l’appunto, ai cantieri per ammodernamento e su viaggi fino a 99 chilometri. A differenza della precedente iniziativa di cashback (tutt’ora attiva e a cui la nuova si affianca), non sarà obbligatorio il pagamento del pedaggio tramite Telepass e non bisognerà neppure inviare la foto dello scontrino di viaggio. Ma scopriamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche previste per la neonata operazione di rimborso.

cashback con targa - 2022

Cashback con targa: come ottenere il rimborso del pedaggio

Dopo un primo periodo di sperimentazione rivolto ai soli residenti in Liguria, l’operazione “Cashback con targa” è finalmente estesa a tutta la rete autostradale in Italia gestita da ASPI.

Per ottenere il rimborso, in caso di ritardi legati alla presenza di cantieri, basterà scaricare l’app Free To X (Android e iOS) e registrare i propri dati oltre a quelli della targa riferita alla vettura di proprietà o del veicolo aziendale. Non sarà possibile registrare automobili di amici o parenti. Inoltre, è necessario inserire in app anche il proprio Iban per poter ricevere il versamento in automatico. Non appena la Motorizzazione Civile confermerà la targa inserita in fase di registrazione, le telecamere dislocate nei caselli di entrata e di uscita della rete ASPI tracceranno i passaggi effettuati dai veicoli inseriti in app.

Importo dei rimborsi

I rimborsi verranno calcolati da un minimo del 25% ad un massimo del 100% dell’importo del pedaggio, in base alla lunghezza del tragitto e del ritardo accumulato per via dei lavori di ammodernamento e che prevedano il restringimento delle corsie.

- Advertisement -

In definitiva, più sarà lungo il sostare in fila, più sarà alto il rimborso a cui si ha diritto. Non saranno valide, ai fini del ricevimento del cashback, le code provocate da incidenti, traffico intenso, manifestazioni o eventi meteorologici avversi. Anche se per ricevere il versamento non sarà necessario fotografare alcun scontrino, si consiglia di conservarlo comunque  come prova del pagamento, nel caso si verifichi un’anomalia al sistema di videosorveglianza presente ai caselli.

Cashback Telepass

Accanto all’iniziativa Cashback con targa, permane il Cashback Telepass per pendolari e ditte di autotrasporto che utilizzano sistemi di telepedaggio, attivo dallo scorso 21 settembre 2021 per chi si è iscritto. Chi non lo avesse ancora fatto potrà correre ai ripari senza alcun problema: basterà scaricare la solita app Free To X e registrare il proprio apparecchio Telepass, fotografando una fattura che riporti il codice del dispositivo. Terminata la registrazione l’app calcolerà automaticamente eventuali rimborsi previsti, anche retroattivamente fino a 4 mesi.


Ti potrebbero interessare

Seguici sui social network per non perdere le migliori offerte del momento:

e non dimenticare di unirti ai nostri canali TELEGRAM,  SCONTI A NASTROMODA TECH dove troverai ogni giorno tanti contenuti ESCLUSIVI. Non perderti la novità di Sconti A Nastro: CANALE LEGO

Dicci la tua!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I NOSTRI SOCIAL

4,401FansLike
13,701FollowersFollow

GLI ULTIMI ARTICOLI

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Ciao, abbiamo notato che stai usando una estensione per bloccare gli annunci.

Disabilita il blocco della pubblicità per proseguire.

Se hai disattivato il tuo AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina

Powered By
CHP Adblock Detector Plugin | Codehelppro