31.2 C
Rome
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeNewsDisney+ aumenta i prezzi anche in Italia e blocca la condivisione degli...

Disney+ aumenta i prezzi anche in Italia e blocca la condivisione degli account: scopri da quando

Si dice che le cattive notizia non arrivino mai da sole ed era quasi inevitabile che, dopo l’aumento dei prezzi da parte di Disney+ negli Stati Uniti, le cose sarebbero cambiate anche in Europa. E, in effetti, la conferma di quanto succederà in Italia nei prossimi mesi, è arrivata direttamente dal CEO Bob Iger che, in un’intervista, ha spiegato che la strategia della Disney si allineerà con quella di un altro colosso dello streaming, vale a dire Netflix.

Cosa dobbiamo aspettarci, quindi, per i prezzi degli abbonamenti nel prossimo futuro? Vediamolo insieme

- Advertisement -
Disney+ aumento abbonamento

Il rincaro Disney+ ad un passo

Un generale rincaro, ma anche l’inserimento di un piano più economico che comprenderà anche la pubblicità.

La proposta di un abbonamento meno caro, rispetto a quello base di ora, supportato dalla pubblicità, era già stato lanciato negli Stati Uniti nel dicembre dello scorso anno. Il test si è rivelato vincente, tanto che la Disney ha pensato valesse la pena estenderlo anche in Europa e, di conseguenza, in Italia. Lo streaming, in qualità Full HD a 1080p, avrà un costo di 5,99 euro e non permetterà il download di serie tv o film. Il numero di streaming simultanei concesso è di 2 apparecchi e l’audio è 5.1 stereo. Gli utenti che sottoscriveranno questo piano non saranno costretti ad optare per l’abbonamento annuale e questo porterà nelle tasche degli affezionati, un piccolo, ulteriore risparmio rispetto a quando accade ora con il piano base. La grossa questione, semmai, sarà la quantità di pubblicità che Disney+ deciderà di inserire nei suoi prodotti e la frequenza. Secondo Iger si tratta di un falso problema in quanto la pubblicità sulle piattaforme di streaming risulterebbe, secondo lui, più sostenibile e di qualità diversa rispetto a quella che siamo soliti vedere sulle tv commerciali.

Oltre al piano base con pubblicità, gli abbonati potranno optare anche per il piano standard, al costo di 8,99 euro e che, a fronte di una qualità Full HD di 1080p permetterà anche il download dei contenuti. L’abbonamento annuale, per questo profilo, continuerà a costare 89,90 euro.

Infine, per gli amanti del 4K UHD e HDR, sarà disponibile il piano Premium, al costo di 11,99 euro mensili o 119,90 euro annuali, possibilità di scaricare film e serie tv offline, Dolby Atmos e 4 riproduzioni simultanee.


SEI INTERESSATO AGLI ERRORI DI PREZZO?

- Advertisement -

Nel nostro Canale Telegram “Errori e Bombe potrai accedere a tutte le segnalazioni riguardanti offerte bomba ed Errori di Prezzo. Teniamo a segnalare il fatto che il nostro è un servizio totalmente GRATUITO.

UNISCITI AL CANALE ERRORI E BOMBA


Quando ripartirà la rivoluzione dei prezzi su Disney+?

Il cambio dei piani di abbonamento è previsto dal 1 novembre 2023, quindi manca davvero pochissimo. Gli abbonati che, a quella data, avranno già attivo il proprio abbonamento non dovranno fare nulla e continueranno a vedere i contenuti sulla piattaforma mantenendo le caratteristiche stipulate in fase di acquisto. Alla scadenza, però, dovranno obbligatoriamente optare per uno dei 3 piani disponibili, scegliendo se prediligere quello con pubblicità, ma con evidenti limitazioni sia di download che di qualità video, oppure optare per il Premium che costerà di più, ma avrà 4K e download, oltre alla riproduzione simultanea su 4 apparecchi.

Ma, come dicevamo prima, le pessime notizie non arrivano mai da sole ed ecco che la novità peggiore di tutte è pronta a palesarsi agli appassionati dei contenuti caricati su Disney+. La condivisione delle password con amici e conoscenti verrà sicuramente colpita già il prossimo anno, come ha confermato il CEO Iger. Secondo le analisi effettuate dei vertici della piattaforma, sono infatti moltissimi gli utenti che condividono la propria password al di fuori del proprio nucleo familiare. E quindi, così com’era già successo alcuni mesi fa su Netflix, la mossa della Disney è di colpire questo tipo di condivisioni, limitando la visione e, allo stesso tempo, aggiungendo tariffe per gli accessi extra, aumentando così i profitti. Del resto, con Netflix come apripista, i colossi dello streaming sanno che gli utenti pronti a boicottarli per l’aumento dei prezzi o lo stop alla condivisione delle password sono un gruppo residuale, mentre la maggior parte preferisce aderire a piani più convenienti ma che consentano comunque l’accesso al catalogo.

Quasi saranno i nuovi abbonamenti

Ricapitolando, quindi, dal 1/11/2023 i nuovi piani disponibili su Disney+ saranno i 3 seguenti:

  • Standard con pubblicità: €5,99 al mese.
    2 accessi simultanei, download non permesso
  • Standard senza pubblicità: €8,99 al mese oppure €89.90 all’anno
    2 accessi simultanei, download permesso
  • Premium: €11,99 al mese oppure €119,90 all’anno
    4 accessi simultanei, download permesso

E tu, passerai al profilo standard con pubblicità o sei intenzionato a disdire il tuo abbonamento? Se proprio non ti va giù pagare per dei contenuti streaming e sorbirti la pubblicità potresti sottoscrivere, prima della fatidica data del 1/11/2023 un abbonamento standard a 89,90 euro senza pubblicità, oppure dare un’occhiata al servizio offerto da GamsGo.

- Advertisement -

Ti potrebbero interessare

Seguici sui social network per non perdere le migliori offerte del momento:

e non dimenticare di unirti ai nostri canali TELEGRAM,  SCONTI A NASTROMODA TECH dove troverai ogni giorno tanti contenuti ESCLUSIVINon perderti la novità di Sconti A Nastro: CANALE LEGO E CANALE ERRORI O BOMBE

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GLI ULTIMI ARTICOLI